20 Luglio 2024

AQG MOTOCICLETTE: UN COSTRUTTORE UNICO E ORIGINALE

Share Button

Fra i numerosi costruttori e customizers di primissimo piano che hanno
aderito al Motor Bike Expo che si terrà a Veronafiere dal 16 al 18
gennaio c’è anche Aldo Querio Gianetto.
Piemontese, anzi, per la precisione, canavesano, nonostante la giovane
età (ha solo 36 anni), Aldo può già dire di aver fatto veramente di
tutto nella vita, dall’operaio all’attore professionista al
collaudatore di aerei militari, passando per una (quasi) laurea in
biologia prima di tornare infine alla grande passione giovanile:
personalizzare tutto ciò che ha un motore.

“Ero orientato alla pratica del restauro – afferma il titolare dela
AQG – la mia prima opera fu la ricostruzione e personalizzazione di
un Motom 48 quattro tempi di mio nonno che con la mini drag pipe,
costruita appositamente, suonava alle mie orecchie come un Harley.
Penso di aver fatto ridere tante persone con quello strano mezzo, ma
io ero orgoglioso perché era una cosa unica e mia”.

Da questa prima esperienza nasce il cammino di Querio Gianetto che lo
porta a pensare e costruire moto uniche e irripetibili. Il tempo
presto gli da ragione, infatti in pochi anni è diventato uno tra i
costruttori italiani più famosi al mondo. Realizza una decina di pezzi
all’anno, assolutamente unici, che montano propulsori americani S&S
con cilindrata che varia dai 1500 cc ai 2300 cc. A questi si
aggiungono altrettante personalizzazioni di naked e Harley Davidson.

Numerose le sue partecipazioni ai maggiori concorsi e fiere
internazionali, comprese le rassegne americane, dove ormai la sua
presenza è praticamente obbligata e che puntualmente lo vedono
considerato sempre fra i primi costruttori in assoluto. L’ultimo
riconoscimento, in ordine di tempo, il secondo posto all’International
Biker Build Off. Quest’anno inoltre è stato chiamato a rappresentare
l’Italia ai recenti festeggiamenti per il mezzo secolo della S&S
Cycle.

Le moto realizzate da Querio Gianetto non hanno nulla di serie, tutto
è unico e irripetibile, per cui ogni veicolo è veramente un qualcosa
di straordinario e il suo possessore può essere certo di avere in mano
un’opera d’arte di alto artigianato e di grande valore.

A Verona la AQG porterà alcune moto per veri appassionati fra le
quali la “Strega”, il custom con un motore di quasi 2.000 cc,
recentemente esposta e pluripremiata alla rassegna statunitense
organizzata della S&S.

Segreteria Organizzativa:
info@motorbikeexpo.it

www.motorbikeexpo.it

Ufficio Stampa:

Diego Mancuso
Celso Pallassini

mancuso@bccmp.com
celsopallassini@libero.it

Share Button