18 Luglio 2024

GP11: Rossi e Hayden verso Jerez

Share Button

Il Ducati MotoGP Team si prepara alla sfida del Gran Premio di Spagna, la prima gara europea e uno degli appuntamenti più caratteristici e amati da pubblico e piloti, dell’intero campionato.

La coppia Ducati, Valentino Rossi e Nicky Hayden, questo weekend cercherà a Jerez di migliorare i rispettivi inizi di stagione.

Valentino Rossi è il pilota che ha conquistato più successi di tutti su questa pista, vincendo per ben sei volte il GP, mentre Hayden è salito sul podio nel 2006, durante la stagione che lo ha visto vincitore del titolo. Dopo la gara di apertura, entrambi proveranno a migliorare i risultati ottenuti in Qatar, ovvero settima posizione per Valentino, e nona per Hayden.

Rossi ha dichiarato: “Il Qatar, con le sue tante entrate e frenate sulla destra, era una pista impegnativa per la mia spalla. Vedremo se invece Jerez, sotto questo punto di vista, potrà essere un po’ più facile, anche se credo bisognerà stringere i denti ancora per un pò. In questi giorni ho continuato ad allenarmi in palestra per cercare di aumentare forza e soprattutto resistenza ma sarà dopo la Spagna, con la cancellazione del Gran Premio del Giappone, che avrò quasi un mese per recuperare decisamente”. Ha poi continuato: “Dal punto di vista tecnico, Jerez pare non essere la pista più favorevole per la Ducati ma vedremo: a me è sempre piaciuta molto e dobbiamo sicuramente provare a far meglio che in Qatar. Per il momento continueremo a lavorare sul set up, utilizzando tutto quello che abbiamo capito durante la prima gara, per la quale avevamo comunque trovato delle buone soluzioni”.

 

Hayden, che con la sua Desmosedici si è piazzato quarto a Jerez l’anno scorso, ha commentato: “Quello di Jerez è un Gran Premio fantastico su una pista unica. Per me è uno dei più belli della stagione e, dato che è il primo in Europa, mi da quasi l’idea che sia di nuovo la prima gara dell’anno. In Qatar chiaramente non è andata come volevamo ma dobbiamo cercare di trarre il meglio da quanto fatto e provare a partire bene in Spagna sin dalle prove di venerdì. Non ci aspettiamo che le cose vadano bene da sole, si tratta di crederci e continuare a lavorare, cercando di fare un bel risultato. Mi piacerebbe potermela giocare con gli altri, far parte dell’azione, perché a Jerez, se sei a posto, puoi davvero divertirti”.

Image Credit:

Courtesy of MotoGP.com

Share Button