20 Luglio 2024
Share Button

TRICOLORE SUPERMOTO: VIGILIA A JESOLOScatta a Jesolo la terza prova del campionato italiano supermoto. Leader nella prestige Lazzarini; Balducci comanda la classe sport.

Vigilia di grande interesse per la terza prova stagionale del Campionato Italiano Supermoto attesa sull?immancabile circuito veneto Pista Azzurra di Jesolo (Ve) per sabato e domenica prossimi con l?organizzazione della societ? torinese DBO di Danilo Boccadolce, gestore dell?intero torneo e delle prove mondiali che si svolgeranno in Italia, ad iniziare dal prossimo evento iridato italiano che sar? il GP del Mediterraneo, atteso su questo circuito per il venturo 1 e 2 ottobre.

La possibilit? di vedere all?opera tutti i migliori talenti emergenti e veterani del Supermoto italiano acquisisce particolare significato in una stagione che sta vedendo i colori azzurri nei primi posti in campo internazionale. Da domani potremo assistere ai primi ingressi in pista con le prove libere (facoltative) con le quali i piloti inizieranno a prendere confidenza con il selettivo circuito che si sviluppa su una lunghezza di circa 1.200 metri, 150 dei quali di sterrato.

Favoriti in questo terzo appuntamento stagionale in classe Prestige sono in primis il pesarese campione italiano in carica Ivan Lazzarini (Husqvarna-Team Cross 2R), lanciatissimo verso la corsa al suo terzo titolo, senza dimenticare che, pur avendo realizzato il massimo del punteggio tre volte su quattro manche disputate, dovr? vedersela con il coriaceo pilota imolese Valter Bartolini (TM Racing-Berloni) arrivato sinora solo fino al gradino intermedio del podio senza aver ancora assaporato il gusto della vittoria. Anche per il varesino dell?Aprilia, Massimo Manzo, il conto ? sempre aperto e siamo convinti che voglia dare ancora uno scossone alla classifica prima che sia troppo tardi. Quarto ma in ascesa ? il modenese Emanuele Giovanelli (Yamaha). Discorso diverso nella graduatoria internazionale dove anche gli stranieri prendono punti. In questa classifica a comandare ? il belga della Husqvarna Gerald Delepine, che precede il terzetto gi? citato.

La Sport ? una classe altrettanto spettacolare e come sempre riuscir? ad offrire interessanti ingredienti per uno speciale fine settimana, a garantirlo sono per primo il belga Eddy Seel che in sella alla sua Husqvarna comanda la graduatoria internazionale, mentre quella tricolore ? riserva del bolognese campione in carica Fabio Balducci (Honda-Team HM Giletti Assomotor) che in ragione di tre podi su quattro manche precede il grossetano del Team PMR, Graziano Rispoli, vincitore di gara-2 a Latina. Terza piazza in classifica per l?altarese dell?X-Team, Federico Brondi, che ha da recriminare solo uno zero nella seconda manche di Castelletto. Ma attenzione anche al bolognese ex tricolore Massimo Beltrami (Honda-Team Daverio Formula) che dopo la bellissima prestazione mondiale a Sosnova, si presenta nel tricolore non solo con credenziali diverse ma anche con l’intenzione di recuperare posizioni importanti in graduatoria.



La manifestazione si aprir? con le prove libere facoltative del venerd?, mentre il sabato le libere permetteranno di vedere tutti i piloti in pista a partire dalle ore 10,00 per arrivare poi alle qualifiche in programma dalle 14,00. La domenica i primi a scendere in pista saranno i piloti dei tre trofei TM, Honda e Runner per disputare i rispettivi warm-up. Poi sar? la volta dei piloti del tricolore. Alle ore 10,00 circa i trofei inizieranno a fare sul serio con le prime finali sino ad arrivare alle 15,30 quando a sfidarsi per il campionato saranno gli attesi protagonisti della Supermoto con la Prestige e poi la Sport. Al comando della classifica riservata al Trofeo Nazionale TM ? Alex Serafini davanti a Mirko Marini e Paolo Fabrizio, mentre nel Trofeo Nazionale Honda a comandare ? Diego Guerra su Cristiano Lupacchini e Simone Marchesini.




Inserito nel programma come nelle precedenti prove del tricolore anche il Trofeo Italia Runner riservato a moto di cilindrata da 125cc. 2 tempi e fino a 250 4T. La licenza dovr? essere di Supermoto, nazionale o territoriale. Al comando dopo la seconda prova si trova Robert Oprandi (Honda) che ? subentrato alla seconda prova di Latina a Riccardo Peroni (Husqvarna), che ora ? secondo davanti a Matteo Migliori (Yamaha).

Share Button