20 Luglio 2024

LA STAR BRASILIANA JOSÉ HELIO HA VINTO IL RALLY DI SERTOES

Share Button

Il pilota di casa José “Ze” Helio ha vinto in sella alla Honda CRF 450 X la tappa brasiliana della coppa del mondo Rally davanti al campione in carica nonché vincitore della Dakar Cyril Despres, in gara con abbigliamento Acerbis, e a David Casteu. Spettacolare la gara, disputata in 10 giorni lungo un percorso molto tecnico che ha attraversato i maglifici paesaggi del Brasile.

Nonostante la presenza di numerosi avversari che hanno affrontato la lunga trasferta per arrivare sino in Brasile – a fianco dei francesi Cyril Despres e David Casteu i polacchi Dabrowski e Czachor, i portoghesi Bianchi Prata e Luis Ferreira, il norvegese Ullevalseter e il cileni campione in carica della 450 cc Francisco Lopez – è stato il pressoché sconosciuto José Helio di Sao Paolo a mettersi in evidenza. Supportato dalla Honda Brazil e facente parte del team Rally dell'importatore Acerbis per il Brasile Dimas Mattos, il giovane pilota di casa si è messo subito in evidenza vincendo il prologo disputato nella cittadina di Goiania.

Nelle tappe successive ha riconfermato il suo potenziale rimanendo a stretto contatto con il campione della Dakar nonché campione in carica del Rally di Sertoes Cyril Depres. Durante le prime due giornate marathon Helio ha dato il meglio di se accumulando un vantaggio di 19 minuti sul francese. Anche sulla sabbia profonda Helio ha dimostrato un notevole talento mantenendo sempre il sangue freddo e ottime doti di navigazione. Le difficili condizioni del terreno della prima parte del rally non hanno creato problemi a Helio che grazie ad una perfetta forma fisica ha saputo controllare al meglio il potenziale della sua moto, avvantaggiata rispetto alla nettamente più potente KTM 690 ufficiale, tagliando il traguardo di Salvador/Bahia senza problemi tecnici con 16 minuti in anticipo rispetto a Despres e 30 nei confronti di Casteu. Un risultato sensazionale, se si considerano le numerose edizioni consecutive di netto dominio delle grosse KTM del reparto corse austriaco. Helio si è aggiudicato non solo la vittoria della classifica generale, ma anche quella della agguerrita classe 450.

27_08_07_rally_c.jpg

Perfettamente organizzato, il Rally di Sertoes è la punta di diamante del calendario della coppa del mondo rally e, dopo la Dakar, con le sue 87 moto alla partenza è l'appuntamento internazionale più importante. Tra l'altro non è neppure quello più costoso, visto che le iscrizioni partono da circa 1.500 Euro e che l'organizzatore DUNAS offre per i piloti provenienti da oltreoceano un pacchetto completo comprendente trasporto e logistica.
L'accurato roadbook descrive tutte le tappe della gara, dai tratti più veloci a quelli desertici, da quelli in stile enduro alle sezioni rocciose delle aree di montagne dense di vegetazione. Le parti di sabbia, terra erosa e i profondi guadi da oltrepassare mettono a dura prova la tecnica e l'abilità dei piloti.
Quella che si è svolta è stata la 15ª edizione, ed ha attraversato sei stati brasiliani terminando dopo 4.776 km nella costa atlantica del nord-est del Brasile. Dopo la terza prova mondiale, il cileno quarto classificato Francisco Lopez è passato al comando della classe 450, mentre David Casteu è il nuovo leader della Open.

La seconda parte del calendario rally proseguirà con le prove Por Las Pampas Rallye in Argentina, con il Faraoni in Egitto e con l'UAE Desert Challenge.

Classifica finale “Rallye dos Sertoes”

1 José Hélio G. Rodrigues Filho, Brasile, Honda, 32:05:52
2 Cyril Despres, Francia, KTM,  00:16:37
3 David Casteu, Francia, KTM,  00:30:04
4 Francisco López Contardo, Cile, Honda,  00:58:58
5 Pedro Bianchi Prata, Portogallo, Yamaha, 01:57:15
6 Pal Anders Ullevalsetter, Norvegia, KTM, 02:15:32

Share Button