20 Luglio 2024
Share Button

Lo splendido sole che in questi giorni dell’Immacolata Concezione
illumina Mantova è servito ad asciugare la pista e a creare condizioni
ideali per i numerosi team e piloti impegnati nei test inverbali in
vista dell’apertura stagionale in programma al Tazio Nuvolari il 7 e 8
febbraio 2009 con il 26°Mantova Starcross.

Dopo la KTM è scesa in pista al Città di Mantova anche l’equipe Honda
con il neo acquisto Kevin Strijbos , il belga nato a Geel il 13 agosto
1985, vicecampione del mondo MX1 nel 2006 e 2007, 3° allo Starcross
2006. E’ opinione degli addetti ai lavori che Strijbos con la Honda a
iniezione elettronica di 450cc sia il favorito n.1 per il titolo 2009.
La pista a sviluppo ridotto non ha consentito raffronti cronometrici
con il precedente test del 18 settembre quando il belga aveva girato
in 1’52″000, tuttavia la sensazione generale è stata di grande
velocità, ottima stabilibità e prontezza all’apertura del gas della
CRF 450 i.e.

«Il primo Obiettivo che mi sono posto è di dimeticare in fretta la
negative stagione passata, ha detto Kevin a Giovanni Pavesi, purtroppo
mi sono infortunato alla spalla e ho chiuso l’anno senza più
motoviazioni visto il fallito esperimento con il team Kawasaki. Ora
sono psicologicamente al top, la moto mi piace molto , il team è
professionale ed asseconda le mie richieste di messa a punto. Qui a
Mantova abbiamo provato le nuove forcelle Showa, e le mappature per il
motore ad iniezione. D’altra parte questa pista è perfetta per
verificare la bontà dei nuovi materiali e ai mio avviso è la migliore
in Italia per svolgere un collaudo serio. Sto curando molto la
preparazione perchè vorrei arrivare all’appuntamento dell’8 febbraio
già in forma e giocarmela per il podio con Cairoli e
Philippaerts».

Presente al circuito nonostante I 1000 impegni anche il general
manager Paolo Martin. «Il momento attuale per il motorsport non è
facile, tuttavia stiamo cercando di allestire la nostra squadra
migliore di sempre con 2 assi come Strijbos e de Reuver. Nei prossimi
giorni definirermo anche il piano di comunicazione, offriremo ai
nostri sponsor dei pacchetti servizi e una visibilità paragonabile al
motomondiale, ma a prezzi molto più interessanti».

(c) Studio Bergonzini Comunicazione
e-mail: press@studiobergonzini.com


Redazione Motopress
redazione@motopress.it

Motopress: Independent Motorcycle Magazine
www.motopress.it

Share Button